Centro Studi Postura

Laser HILTERAPIA

 Hilterapia è una tecnica basata su un’esclusiva emissione laser ad alta intensità (HILT High Intensity Laser Therapy) che, lavorando in assoluta sicurezza, consente di ottenere un’efficace azione terapeutica in profondità. Fino ad oggi la laserterapia convenzionale è stata applicata con dispositivi di bassa o media potenza, non potendo così trattare patologie dislocate nei piani profondi. Oggi, grazie alla rivoluzionaria Terapia HILT brevettata, è possibile trattare anche patologie più profonde e non solo quelle superficiali. Inoltre, HILT non è tossica e può essere eseguita senza danneggiare i tessuti circostanti quello da trattare.

Ideale per il trattamento delle patologie dolorose dell’apparato osteo-muscolo-tendineo perché è in grado di ottenere, in breve tempo e con effetti prolungati, la sua azione biostimolante, antiinfiammatoria e antidolorifica.

Patologie curate e risolte con la Hilterapia
Hilterapia è sorprendentemente efficace sul sintomo doloroso e sulla mobilità articolare fin dalla prima seduta, consentendo di intraprendere subito il percorso riabilitativo e procurando un immediato sollievo al paziente. Grazie alla sua azione è possibile:
ridurre l’infiammazione articolare;
• stimolare la rigenerazione dei tessuti cartilaginei;
• risolvere le contratture muscolari;
• produrre un intenso effetto antalgico;
• agire sul sistema circolatorio e favorire l’apporto di nutrienti;
• il riassorbimento delle raccolte di liquido.

Tutto ciò grazie ad uno specifico impulso brevettato; con la sorgente Nd: YAG pulsata, si raggiungono potenze di picco elevatissime potendo così curare efficacemente anche le lesioni croniche profonde. 

Una fondamentale caratteristica distintiva dell’impulso HILT è la sua capacità di produrre effetti di tipo fotomeccanico, per via della breve durata dell’impulso e della sua elevatissima intensità. È questo tipo di stimolo che innesca una serie di segnali biologici che promuovono i processi di riparazione e rigenerazione dei tessuti e attiva il drenaggio linfatico e la microcircolazione.
Le caratteristiche di durata e frequenza dell’impulso HILT consentono di lavorare sempre in sicurezza, rispettando il tempo di rilassamento termico dei tessuti ed evitando quindi qualsiasi effetto dannoso.
 

PRINCIPALI INDICAZIONI

• artrosi e processi degenerativi della cartilagine
• borsiti, sinoviti, capsuliti, epicondiliti, sindrome da impingement
• tendiniti e tenosinoviti
• edemi ed ematomi da trauma
• patologie post-traumatiche o da sovraccarico
• sindromiadduttorie, distorsioni tibio-tarsiche, entesiti, condropatie rotule e in traumatologia sportiva

PATOLOGIE ACUTE
- Tendinopatie (tendiniti, peritendiniti, tenosinoviti, tendiniti inserzionali e calcifiche, tendinosi, lesioni parziali)
- Lesioni muscolari
- Traumi distorsivi ed edemi post-traumatici
- Sinoviti e borsiti
- Rachialgie e lombalgie
- Osteocondrite disseccante e lesioni osteocondrali
- Sindrome fibromialgica

PATOLOGIE DEGENERATIVE
- Osteoartrosi
- Condropatie degenerative

A CURA DEL DOTT. GIOVANNI SCIASCIA


Galleria immagini

LASER MANU MEDICA

Pubblicato mercoledì 17 febbraio 2016 alle ore 19:00.
Ultima modifica mercoledì 17 febbraio 2016 alle ore 19:19.

In primo piano

L'importanza della Capillaroscopia nel Fenomeno di Raynaud e nella microangiopatia sclerodermica

L'importanza della Capillaroscopia nel Fenomeno di Raynaud e nella microangiopatia sclerodermica

Il 29 Giugno è la Giornata Mondiale della Sclerosi Sistemica e anche il Centro Studi Postura vuole contribuire alla divulgazione di maggiori informazioni in tema delle malattie reumatiche e lo fa partendo da un articolo sulla “Capillaroscopia”, un esame semplice ma molto utile per individuare pattern patologici che sono stati descritti in diverse malattie di interesse internistico, nello specifico nell’ambito delle Connettiviti. Alcune alterazioni capillaroscopiche risultano significative e a volte dirimenti nella diagnosi della Sclerosi Sistemica in quanto presenti già nelle prime fasi di queste patologie.

[Continua]

Ultime Notizie

  • L'importanza della Capillaroscopia nel Fenomeno di Raynaud e nella microangiopatia sclerodermica

    L'importanza della Capillaroscopia nel Fenomeno di Raynaud e nella microangiopatia sclerodermica

    Il 29 Giugno è la Giornata Mondiale della Sclerosi Sistemica e anche il Centro Studi Postura vuole contribuire alla divulgazione di maggiori informazioni in tema delle malattie reumatiche e lo fa partendo da un articolo sulla “Capillaroscopia”, un esame semplice ma molto utile per individuare pattern patologici che sono stati descritti in diverse malattie di interesse internistico, nello specifico nell’ambito delle Connettiviti. Alcune alterazioni capillaroscopiche risultano significative e a volte dirimenti nella diagnosi della Sclerosi Sistemica in quanto presenti già nelle prime fasi di queste patologie.

    [Continua]

  • ACIDOSI METABOLICA

    ACIDOSI METABOLICA

    [Continua]

  • STENOSI CANALARE

    STENOSI CANALARE

    [Continua]

  • CASO CLINICO: IPERCIFOSI DORSALE

    CASO CLINICO: IPERCIFOSI DORSALE

    [Continua]

  • COS’È LA BIOIMPEDENZIOMETRIA (BIA)?

    COS’È LA BIOIMPEDENZIOMETRIA (BIA)?

    [Continua]

Seguici su

Centro Studi Postura su Facebook Centro Studi Postura su Youtube

Utenti registrati


Designed by:
Designed by: Guida Creativa di Giorgia Erika Murgolo