Centro Studi Postura

L’ Analisi Bionergetica: dare parola al corpo.

BIONERGETICA

BIONERGETICA


L’Analisi Bioenergetica è una forma di psicoterapia che prevede l’uso della parola ed un lavoro corporeo. Essa si basa sul principio dell’unità mente-corpo e sul legame della psiche con i processi energetici del corpo, la produzione cioè di energia attraverso la respirazione ed il movimento.
La terapia Bioenergetica favorisce l’aumento di tale energia attraverso degli esercizi corporei appositamente pensati, che hanno lo scopo di ampliare appunto la respirazione ed il movimento e pertanto la vitalità della persona.
Contattando il proprio respiro e seguendo le onde respiratorie nel proprio corpo, si inizia ad essere più presenti e consapevoli a se stessi.
Il corpo è la nostra memoria “incarnata”, in esso risiede la nostra storia inscritta nei muscoli, nei nostri organi, nella nostra postura ecc.
Prestando attenzione al corpo, si possono contattare profondamente tensioni croniche, per esempio, dolori che ci accompagnano da molto tempo ecc, aree che ostacolano il libero fluire dell’energia. Mediante gli esercizi, si cerca di sciogliere ed alleggerire tali zone corporee, per liberare l’energia vitale in esse racchiusa e poterla usare in modo nuovo attraverso il movimento e l’espressione.
Questa opera di distensione e allentamento è un lavoro corporeo al quale deve necessariamente accostarsi un lavoro con la parola, in quanto permette di comprendere e ricordare perché l’energia è stata bloccata, avvicinandosi con rispetto al senso del linguaggio corporeo.
“Dare parola” al corpo ci mette in ascolto con parti di noi stessi molto spesso dimenticate, eppure quotidianamente presenti, a volte in modo drammatico, come nel caso di patologie fisiche cronicizzate. E’ molto utile in questi casi associare terapie fisiche e psicologiche, in quanto accolgono interamente il disagio della persona, ascoltando la “voce” del suo corpo e delle sue parole.
L’elaborazione mentale di un aspetto corporeo ricostituisce l’unità perduta tra i vissuti del corpo ed i vissuti emotivi sottostanti, generando una maggiore consapevolezza di sé e dei propri bisogni che, con la nuova energia a disposizione, si può cercare di soddisfare pienamente.


L’Analisi Bionergetica può svolgersi individualmente e/o in gruppo.
Nel contesto individuale una seduta dura 50 minuti, mentre nel contesto gruppale, due ore.
In questa ultima cornice, il gruppo diviene un contenitore dove sperimentare l’ascolto di sé intrecciato alle esperienze altrui. La condivisione ed il sentire che “non si è soli” nei propri vissuti, determina un’apertura all’altro e pertanto un arricchimento individuale dato dall’essere riconosciuti per ciò che si è realmente. Gradualmente il gruppo permette di “lasciarsi andare” spontaneamente attraverso la parola ed il corpo, liberi di dire e muoversi, in un ambiente protetto.

a cura della Dott.ssa Sonia Petroni


Pubblicato mercoledì 14 marzo 2012 alle ore 17:02.
Ultima modifica venerdì 04 gennaio 2013 alle ore 16:56.

In primo piano

L'importanza della Capillaroscopia nel Fenomeno di Raynaud e nella microangiopatia sclerodermica

L'importanza della Capillaroscopia nel Fenomeno di Raynaud e nella microangiopatia sclerodermica

Il 29 Giugno è la Giornata Mondiale della Sclerosi Sistemica e anche il Centro Studi Postura vuole contribuire alla divulgazione di maggiori informazioni in tema delle malattie reumatiche e lo fa partendo da un articolo sulla “Capillaroscopia”, un esame semplice ma molto utile per individuare pattern patologici che sono stati descritti in diverse malattie di interesse internistico, nello specifico nell’ambito delle Connettiviti. Alcune alterazioni capillaroscopiche risultano significative e a volte dirimenti nella diagnosi della Sclerosi Sistemica in quanto presenti già nelle prime fasi di queste patologie.

[Continua]

Ultime Notizie

  • L'importanza della Capillaroscopia nel Fenomeno di Raynaud e nella microangiopatia sclerodermica

    L'importanza della Capillaroscopia nel Fenomeno di Raynaud e nella microangiopatia sclerodermica

    Il 29 Giugno è la Giornata Mondiale della Sclerosi Sistemica e anche il Centro Studi Postura vuole contribuire alla divulgazione di maggiori informazioni in tema delle malattie reumatiche e lo fa partendo da un articolo sulla “Capillaroscopia”, un esame semplice ma molto utile per individuare pattern patologici che sono stati descritti in diverse malattie di interesse internistico, nello specifico nell’ambito delle Connettiviti. Alcune alterazioni capillaroscopiche risultano significative e a volte dirimenti nella diagnosi della Sclerosi Sistemica in quanto presenti già nelle prime fasi di queste patologie.

    [Continua]

  • ACIDOSI METABOLICA

    ACIDOSI METABOLICA

    [Continua]

  • STENOSI CANALARE

    STENOSI CANALARE

    [Continua]

  • CASO CLINICO: IPERCIFOSI DORSALE

    CASO CLINICO: IPERCIFOSI DORSALE

    [Continua]

  • COS’È LA BIOIMPEDENZIOMETRIA (BIA)?

    COS’È LA BIOIMPEDENZIOMETRIA (BIA)?

    [Continua]

Seguici su

Centro Studi Postura su Facebook Centro Studi Postura su Youtube

Utenti registrati


Designed by:
Designed by: Guida Creativa di Giorgia Erika Murgolo