Centro Studi Postura

I LIMITI DELLA RIPROGRAMMAZIONE POSTURALE

I LIMITI DELLA RIPROGRAMMAZIONE POSTURALE

Galleria immagini

RX visione frontale rx visione laterale

Il caso che vi proponiamo riguarda una pz di sesso femminile nata nel Novembre 1996, attualmente affetta da CIFOLORDOSI e TROCOSCOLIOSI LOMBARE DX di 11°.
 

La giovane Raffaella nel 2008 dopo l’ effettuazione di un rx del rachide in toto che evidenziava una minima TROCOSI LOMBARE DX con INFLESSIONI RACHIDEE e sul piano laterale una CIFOLORDOSI con anteroversione pelvica si rivolge ad un Posturologo e si sottopone per 2 anni a trattamento di Riprogrammazione Posturale con utilizzo di solette posturali e gocce oculari.
 

Nel Marzo 2011 effettuava radiografia di controllo del rachide ove si appura il peggioramento della TROCOSCOLIOSI LOMBARE DX misurata in 18°. I genitori decidono di affrontare la problematica rivolgendosi al CENTRO STUDI POSTURA, il medico specialista competente (dott. SCIASCIA G.) dopo aver effettuato visita clinica e valutazione radiografica indicava utilizzo di Busto Chenau 23 ore su 24 e cinesiterapia con e senza busto.
 

Nel Febbraio 2012 Raffaella effettua un rx di controllo rachide in toto che dimostra un miglioramento della CIFOLORDOSI e della TROCOSCOLIOSI LOMBARE DX ( 11°), migliorativa rispetto all’inizio del trattamento di 7°, la pz ,elemento non trascurabile, indossa il busto ed effettua la ginnastica come indicato.
 

Il caso che abbiamo voluto proporvi in questa breve esposizione ha come scopo il voler dimostrare, ancora una volta, che la Posturologia è una branca della medicina che deve essere praticata da medici già di per sé specialisti del trattamento del rachide, poiché il rischio che può correre il pz è quello di trovarsi ad avere delle indicazioni non esaustive per il trattamento stesso , come appunto il caso di Raffaella.
 

Nessuno nega la possibilità di lavorare sui recettori (occhio ,bocca , piede, ecc.....) per tentare di riequilibrare uno squilibrio posturale, specialmente se si associano competenti normalizzazioni osteopatiche, trattamenti miofasciali e soprattutto di riequilibrio delle catene muscolari, ma di fronte a condizioni strutturali (scoliosi , ipercifosi ecc....) non si può pretendere di bloccare il TORNADO con la cattura della FARFALLA.......(Teoria del Caos).
 

Articolo redatto a cura del

Dott. Sciascia G. spec.in ortopedia

e FT Dinoi A.


Pubblicato giovedì 08 marzo 2012 alle ore 12:56.
Ultima modifica giovedì 08 marzo 2012 alle ore 12:57.

In primo piano

L'importanza della Capillaroscopia nel Fenomeno di Raynaud e nella microangiopatia sclerodermica

L'importanza della Capillaroscopia nel Fenomeno di Raynaud e nella microangiopatia sclerodermica

Il 29 Giugno è la Giornata Mondiale della Sclerosi Sistemica e anche il Centro Studi Postura vuole contribuire alla divulgazione di maggiori informazioni in tema delle malattie reumatiche e lo fa partendo da un articolo sulla “Capillaroscopia”, un esame semplice ma molto utile per individuare pattern patologici che sono stati descritti in diverse malattie di interesse internistico, nello specifico nell’ambito delle Connettiviti. Alcune alterazioni capillaroscopiche risultano significative e a volte dirimenti nella diagnosi della Sclerosi Sistemica in quanto presenti già nelle prime fasi di queste patologie.

[Continua]

Ultime Notizie

  • L'importanza della Capillaroscopia nel Fenomeno di Raynaud e nella microangiopatia sclerodermica

    L'importanza della Capillaroscopia nel Fenomeno di Raynaud e nella microangiopatia sclerodermica

    Il 29 Giugno è la Giornata Mondiale della Sclerosi Sistemica e anche il Centro Studi Postura vuole contribuire alla divulgazione di maggiori informazioni in tema delle malattie reumatiche e lo fa partendo da un articolo sulla “Capillaroscopia”, un esame semplice ma molto utile per individuare pattern patologici che sono stati descritti in diverse malattie di interesse internistico, nello specifico nell’ambito delle Connettiviti. Alcune alterazioni capillaroscopiche risultano significative e a volte dirimenti nella diagnosi della Sclerosi Sistemica in quanto presenti già nelle prime fasi di queste patologie.

    [Continua]

  • ACIDOSI METABOLICA

    ACIDOSI METABOLICA

    [Continua]

  • STENOSI CANALARE

    STENOSI CANALARE

    [Continua]

  • CASO CLINICO: IPERCIFOSI DORSALE

    CASO CLINICO: IPERCIFOSI DORSALE

    [Continua]

  • COS’È LA BIOIMPEDENZIOMETRIA (BIA)?

    COS’È LA BIOIMPEDENZIOMETRIA (BIA)?

    [Continua]

Seguici su

Centro Studi Postura su Facebook Centro Studi Postura su Youtube

Utenti registrati


Designed by:
Designed by: Guida Creativa di Giorgia Erika Murgolo